21 marzo 2018: “La metà nascosta della storia”

https://goo.gl/ooFDN4

La Fit/Cisl Toscana ha organizzato una giornata dedicata alle donne nel ‘500 fiorentino, per ripercorrere un pezzo di storia dell’arte e le problematiche delle donne nel mondo di ieri e di oggi attraverso un’analisi  ai vari livelli rispetto alle tematiche del lavoro.

Nell’ultimo COORDINAMENTO donne FIT  Toscana del 17 novembre, abbiamo  PRODOTTO UN DOCUMENTO molto chiaro relativamente a temi e  problematiche sulle quali continuare a lavorare senza mai perdere l’attenzione!!, Oggi invece vogliamo spiegare il perché di questa iniziativa:

Negli ultimi anni abbiamo individuato una giornata per dare un messaggio positivo di possibilità di realizzazione personale e di genere.

Abbiamo  INCONTRATO donne che si sono realizzate in ambiti diversi e/o ritenuti prettamente maschili o che FANNO QUALCOSA di concreto per le altre donne. (DONNE DEL VINO, ARTEMISIA, INAS ect)

Oggi incontriamo direttamente le donne di AWA , nella persona della dott.ssa Linda Falcone …..e metaforicamente incontriamo una delle donne della storia dell’arte: Plautilla Nelli pittrice del rinascimento praticamente sconosciuta.

                         

Non vi descriviamo la pregevole attività di AWA, associazione statunitense operativa a Firenze dal 2006 che nell’ultima decade ha restaurato 21 opere di Plautilla Nelli, contribuendo notevolmente alla riscoperta dell’artista e diffondendo la sua storia a Firenze e in tutto il mondo.  Tanto è vero che  Plautilla Nelli ….. ”avrebbe fatto cose meravigliose, se come fanno gli uomini, avesse avuto commodo di studiare et attendere al disegno e ritrarre cose vive e naturali” Giorgio Vasari.

Alcune volte alle donne manca la consapevolezza delle proprie capacità e la determinazione a realizzare il proprio talento, qualunque esso sia.  Altre volte invece, liberandosi di schemi precostituiti e sensi di colpa, perseguono con ostinazione i propri obiettivi!! Allora danno il meglio di sé! E’ questo che vorremmo trasmettere!!!

Un insegnamento che ci viene da AWA: promuovere il lavoro delle altre donne, dedicare attenzione alle loro attività  e dargli risalto !!

Permetteteci di dire che è bellissimo il rapporto diretto che si è creato fra la Fit/Cisl Regionale Toscana, il Coordinamento Fit/Cisl Toscana con i Coordinamenti ai vari livelli: NAZIONALE Donne FIT,  CISL/USR; CISL/UST: questo modo di condividere, valorizzare deve essere fatto proprio  da tutte le componenti dei Coordinamenti, non solo dalle responsabili…su questo la segreteria Fit/Toscana si impegnerà  ulteriormente.

Per chiudere Ringraziamo la Segreteria FIT, gli uomini della FIT, per la sensibilità, il sostegno e l’attenzione  che ci  dedicano, oltre  all’esempio che danno anche all’esterno di rispetto e partecipazione alle varie iniziative di genere.

https://goo.gl/ooFDN4

Angela Settembrini Segretaria Regionale Fit/Cisl Toscana

Privacy Policy Cookie Policy