Aggiornamento situazione Divisione Cargo dopo l'accordo del 17 Novembre

Il 14 dicembre scorso si è svolto un incontro relativo al prosieguo del confronto sulla Divisione Cargo in seguito a quanto convenuto nell’accordo del 17 novembre 2010.

L’Azienda attraverso i massimi responsabili della Divisione ci ha illustrato delle slides, in cui oltre alla conferma dei livelli di produzione per ciò che riguarda il 2011 e la volontà di costruire nuove possibilità di sviluppo, ci ha descritto la nuova macro struttura nazionale della divisione stessa.

Questa sarà composta da 5 aree:

  • Nord-Ovest, Nord-Est, Emilia Romagna e Adriatica, Tirrenica e Sud. Inoltre vi sono 5 presidi e 12 impianti treno, che saranno presto oggetto di discussione in ulteriori incontri.
  • Gli attuali COT (Centri Operativi Territoriali) si convertiranno in COF ( Centri Operativi di Filiera), passando dagli attuali 8 con 6 satelliti e la GOR, a 7 COF più la GOR.
  • Per la manutenzione dei carri si è deciso di ricostituire un reticolo composto da 5 OML, 6 OMV e 4 PMC, con una nuova gestione dei flussi manutentivi affidati alle nuove filiere.
  • Per la vendita si è descritta una ridefinizione delle GM (Gestioni Merci) con l’obiettivo di un più stretto contatto con il cliente, insieme ad una revisione ed informatizzazione di alcuni processi amministrativi.

Su tutti i temi descritti ed in particolare sulla microstruttura e sul capitolo della manutenzione abbiamo chiesto ulteriori approfondimenti in un prossimo incontro da tenersi in gennaio avente come ordine del giorno l’approfondimento di alcuni elementi applicativi relativi ai nuovi moduli di condotta definiti con l’accordo del 17 novembre 2010.

La Segreteria Nazionale

Lascia un commento

Privacy Policy Cookie Policy