Chiarimenti per aumenti di valutazione figurativa personale FS

Da diverso tempo ormai sta girando la voce fra il personale Fs che gli aumenti derivanti dall’aumento delle prestazioni figurative di 1/10 e 1/12 conseguiti nel tempo dai lavoratori non valgano più per il raggiungimento dei requisiti per accedere alla pensione anticipata (ex pensione di anzianità) pertanto specifichiamo quanto segue:

  • Gli aumenti di valutazione valgono per diritto e misura fino alle anzianità maturate al 31/12/2011;
  • dal 01/01/2012 non ci sono più gli aumenti di 1/10 e 1/12;
  • per accedere alle pensioni anticipate (art.24, comma 1 convertito nella legge 22 dicembre 2011, n°214) è necessari  avere obbligatoriamente almeno 20 anni di contribuzione effettiva e, in questo caso, la contribuzione figurativa non è valida per il raggiungimento dei 20 anni per accede alla pensione;
  • per i ferrovieri comunque, il requisito di 20 anni di contribuzione è sempre raggiungibile perché il servizio minimo richiesto è fissato in 25 anni e 30 anni a seconda delle qualifiche rivestite e direttamente collegate agli aumenti figurativi, quindi, uno che raggiunge i 25 anni con il 1/10 ha fatto sempre minimo 22 anni e 6 mesi effettivi.

Pertanto, stante così le cose con la normativa attuale, per i ferrovieri, l’aumento già maturato negli anni precedenti e derivante sia da 1/10 che da un 1/12, è valido a tutti gli effetti per raggiungere il requisito delle ex pensioni di anzianità.

Lascia un commento

Privacy Policy Cookie Policy