Coronavirus- Aggiornamenti al “Protocollo Nazionale” per garantire sicurezza e salute nei luoghi di lavoro

20 ore di trattativa con la CISL in prima linea, in vista della fase due, con l’intesa delle parti sociali alla presenza del Governo, per integrare il Protocollo per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid -19 che dovrà rispondere, dal 4 maggio in poi, ad una nuova realtà; quella della ripresa dell’attività produttiva con tutti i rischi che questo comporta. Questo Protocollo Nazionale sulla sicurezza e salute, dovrà essere applicato ora in tutti i luoghi di lavoro per garantire la ripartenza in sicurezza delle attività produttive.
 L’accordo riassume le indicazioni di Inail e comitato Tecnico Scentifico ed al tempo stesso rafforza ed amplia i contenuti del Protocollo del 14 Marzo per le misure di contrasto e contenimento della diffusione del virus negli ambienti di lavoro. Dopo un negoziato molto lungo e complesso con le Associazioni Datoriali,  si è giunti ad  una sintesi equilibrata e responsabile attraverso l’inserimento di azioni e procedure molto innovative necessarie al miglioramento degli interventi finalizzati a garantire regole e condizioni stabili per la sicurezza e la tutela della salute dei lavoratori nei luoghi di lavoro”.
fonte: www.cisl.it
Di seguito i punti principali ed infine il testo integrale dell’accordo.
📌  La certificazione medica di “avvenuta negativizzazione” per il rientro dei lavoratori già risultati positivi al       Covid 19;

📌 l’utilizzo delle  mascherine previste per tutti i lavoratori che condividono spazi comuni;

📌 la sanificazione straordinaria degli ambienti alla riapertura nelle situazioni più a rischio;

📌 la rimodulazione degli spazi di lavoro e delle postazioni, distanziate, oltre alla previsione di orari differenziati;

📌 il ricorso allo smart working da “favorire” anche nella fase di riattivazione del lavoro con il supporto del datore di lavoro (assistenza nell’uso delle apparecchiature, modulazione dei tempi di lavoro e delle pause)

Protocollo condiviso 24 aprile

Privacy Policy Cookie Policy