Corso di approfondimento sul Nuovo Codice della Strada

La Fit/Cisl Toscana a seguito anche del documento del 30 maggio us “NUOVO CODICE DELLA STRADA; QUALI SONO LE IMPLICAZIONI PER CHI TUTTI I GIORNI DEVE GUIDARE UN MEZZO PER LO SVOLGIMENTO DEL PROPRIO LAVORO”, il 06 Luglio 2016 presso la sede della Fit/Cisl in Via della Cittadella, 2 a Firenze, ha promosso un seminario di approfondimento sul Nuovo codice della Strada.

Ha aperto i lavori il Segretario Generale della Fit/Cisl Stefano Boni , che ha sottolineato lo spirito e l’importanza di questa giornata formativa, volta ad affrontare un tema delicato ed attualissimo: “ nel rispetto di una opinione pubblica fortemente ed emotivamente coinvolta sul tema dell’omicidio stradale, bisogna analizzare la normativa e verificare le ricadute per i lavoratori che si trovano ad operare in condizioni non ottimali, dove sono molti gli attori e le casistiche che possono condizionare la guida in sicurezza ”, questo l’incipit del Segretario.

Al corso hanno partecipato 35 delegati dei settori più interessati all’argomento coordinati da Angela Settembrini Responsabile Formazione e dai collaboratori Paolo Panchetti e Antonino Rocca. Sono stati interessati i lavoratori del comparto del tpl con gli Autoferrotranvieri e i Ferrovieri, i lavoratori del comparto dei Servizi Ambiente e quelli del Merci e Logistica nonché quelli dell’Anas e Autostrade. Lavoratori che sono tutti i giorni sono in mezzo alle strade e che fanno della patente di guida uno strumento indispensabile per poter lavorare.

Il corso è nato con l’intento di individuare le criticità del nuovo codice della strada in modo da informare e individuare eventuali criticità e quindi fornire ai lavoratori un utile strumento per prevenire situazioni di rischi per chi tutti i giorni deve guidare un mezzo per lo svolgimento del proprio lavoro. La docenza è stata affidata ad un esperto conoscitore della materia, al Commissario Capo della Sezione di Polizia stradale di Firenze Andrea Biagioli.

Il docente ha illustrato in maniera approfondita e dettagliata le rilevanti variazioni che il Codice della Strada ha subito nel 2016 con l’introduzione della legge sull’Omicidio stradale ed ha gestito un’aula motivata, attenta e partecipativa; il dibattito è stato di conseguenza ricco di domande e di spunti.

Privacy Policy Cookie Policy