E' venuto a mancare Collini Egisto

Senza-titolo-2E’ venuto a mancare Collini Egisto già Segretario Regionale Ferrovieri Toscana ed attivista instancabile calcio giovanile ASDLF calcio per il DLF di Firenze

La Chiesa di San Bartolo a Cintoia (Firenze) il 26 aprile 2014 era inverosimilmente piena di tanti amici cislini che, con la loro presenza, hanno voluto testimoniare alla Famiglia Collini, alla moglie, ai tre figli oltre ai tanti parenti, la partecipazione cristiana al loro dolore per la morte del caro Egisto.

Amici e conoscenti e anche molti compagni di tante battaglie sindacali sono accorsi, anche da lontano, per la persona quale era, a portare all’amico Egisto un ultimo e sincero saluto; ferrovieri e pensionati FS che ebbero in Egisto il loro leader sindacale nelle lunghe e annose lotte negli anni che vanno dalla metà del 1985 all’inizio del 1989. E’ proprio in quegli anni, da giovane attivista alle prime armi, che ho conosciuto Egisto, e lo ricordo come persona schietta e decisa, punto di riferimento in quegl’anni di grandi cambiamenti per l’ex azienda Autonoma delle Ferrovie dello Stato. Non voglio fare nomi, anche per non correre il rischio di scordarne qualcuno, ma tanti sindacalisti ancora oggi in attività, non solo nella Federazione ma anche nella Confederazione CISL a tutti i livelli della Regione Toscana, sono stati presenti a testimoniare il grande contributo che Egisto ha dato al sindacato in quegl’anni.

Gli ho telefonato il giorno prima di Pasqua per salutarlo e subito mi ha detto che la sua casa sembrava una farmacia; ma la voce era forte e sicura e ci lasciammo con speranza che anche questa volta c’è l’avremmo fatta. Caro Egisto eravamo convinti che presto saresti tornato ad occuparti del tuo amato sport, il calcio, ma, invece, senza disturbare, in silenzio te ne sei andato.

I Ferrovieri Toscani oltre a dimostrare la loro gratitudine con la loro presenza per l’ultimo saluto ad Egisto e per fare le condoglianze a tutta la famiglia, hanno inviato anche un cuscino di fiori, in segno di cordoglio, a nome degli amici della Fit/Cisl Toscana; la dimostrazione che, nonostante i diversi anni passati, da quando eri andato in pensione, il legame con gli “attivi” era rimasto genuino e continuo nel tempo.

Oggi nel salutarti, penso di interpretare i sentimenti di molti. Un abbraccio sincero.

Stefano Boni

Lascia un commento

Privacy Policy Cookie Policy