Firmato dalla testa ai piedi

DPI, non esiste marchio migliore! 

Proviamo a conoscerli meglio…

Il D.lgs. 9 aprile 2008, n. 81 , art.74, definisce i dispositivi di protezione individuale: “qualsiasi
attrezzatura destinata ad essere indossata e tenuta dal lavoratore allo scopo di proteggerlo contro uno o più rischi suscettibili di minacciarne la sicurezza o la salute durante il lavoro, nonché ogni
complemento o accessorio destinato a tale scopo”.

In alcuni ambienti lavorativi e durante determinate lavorazioni (Art. 75), la legge ne impone l’utilizzo
qualora i rischi non possono essere evitati o sufficientemente ridotti da misure tecniche di
prevenzione, da mezzi di protezione collettiva, da misure, metodi o procedimenti di riorganizzazione
del lavoro.

L’art.76, individua i requisiti dei DPI :
• essere adeguati ai rischi da prevenire (senza costituire un rischio maggiore);
• essere adeguati alle condizioni esistenti sul luogo lavorativo;
• tenere conto delle esigenze ergonomiche e di salute dei lavoratori;
• essere compatibili tra loro, qualora i rischi siano molteplici e sia necessario l’utilizzo in contemporanea di più DPI;
• essere facili da indossare e da togliere in caso di emergenza.

Dunque è obbligatorio indossare i DPI (Art. 78) che sono degli strumenti indispensabili; il loro
corretto utilizzo può salvarci la vita. È doveroso utilizzarli nel rispetto delle specifiche tecniche
previste in quanto l’uso inadeguato può inficiarne la funzionalità e il livello di protezione.

La raccomandazione è rivolta ai lavoratori tutti i comparti, ognuno utilizza DPI specifici e relative
procedure, ma a partire da quelli più semplici a quelli adeguati a lavorazioni più complesse e
pericolose, i dispositivi di protezione individuale sono una conquista per la salute e sicurezza dei
lavoratori: non dimentichiamolo mai!

Nonostante l’obbligo da parte del datore di lavoro, di migliorare il livello qualitativo e di comfort, a volte i DPI potrebbero essere fastidiosi da indossare, o non comodi nell’utilizzo ma non dobbiamo dimenticarci la loro importante funzione e non dobbiamo mai derogare al loro utilizzo perché come dice il detto:“l’abito fa la sicurezza”.

Eventualmente rivolgiamoci al nostro RLS per far verificare,l’adeguatezza, l’integrità dei DPI ma anche la possibilità di ottenere DPI più efficaci/ ergonomici ed addirittura “sperimentali”.

È obbligo del datore di lavoro (Art. 77) addestrare e dotare i lavoratori di tutti i DPI necessari per
proteggersi da eventuali rischi durante la fase lavorativa.
Purtroppo ci sono ancora piccole realtà lavorative dove questo obbligo non viene rispettato dall’Azienda, in altre invece dai lavoratori, bisogna continuare ad impegnarsi su entrambi i fronti affinché i DPI vengano forniti ed indossati.

Non devi sentirti ridicolo, poco elegante, non ascoltare mai chi ti prende in giro o ti consiglia di
non usarli……l’abito più elegante è quello adeguato al contesto in cui ti trovi!

Firmato dalla testa ai piedi…il “marchio” più cool è DPI!!!!

 

 

Punto Salute e Sicurezza Fit Cisl Toscana: Angela Settembrini, Rossella Tavolaro, Saverio Rago, Antonino Siclari, Nedo Domizi, Domenico Fricchione , Bruno Batelli, David Lombardi, Lorenzo Pratesi, Emanuele Batelli, Enrico Sostegni, Paolo Passaseo, Marco Pieralli, Giogio Ciapi, Chiara Pepi, Roberto Malveri, Costanza Orazzini

Privacy Policy Cookie Policy