Incontro con la Direzione di Li-Nea Spa del 23 settembre 2017

Questa mattina, sabato 23 settembre 2017, presso la sede di Li-Nea Spa a Scandicci si è tenuto un incontro tra la Direzione e le OO.SS. al completo. L’occasione è stata propizia per affrontare alcune tematiche di diverso tipo, spaziando dalle relazioni industriali fino alle questioni organizzative aziendali.

Nella sua introduzione all’incontro, il Direttore Fantechi ha evidenziato punti positivi e punti negativi che hanno caratterizzato un percorso nel lungo periodo vissuto e affrontato insieme, che ha fatto di Li-Nea un’azienda importante con gli attuali 220 dipendenti e con un mercato in crescita. Avvicinandosi ai mesi scorsi, il Direttore ha ricordato quanto è stato fatto in tema di formazione, sicurezza, comunicazione e gestione del personale, soffermandosi in particolare sulla modulistica on line per il dipendente e sulla gestione delle aspettative e del part-time. La Direzione non ha esitato ad evidenziare quanto l’impegno dei dipendenti di Li-Nea sia importante per l’affermazione della società come immagine e come fetta di mercato.

Le OO.SS., alternandosi negli interventi, hanno contrapposto il loro pensiero a quello della Direzione, evidenziando soprattutto le criticità ancora irrisolte, le quali continuano a mettere in difficoltà i dipendenti al di là dei risultati ottenuti, quindi rendendoli ancora più apprezzabili. Soprattutto hanno criticato la Direzione per alcune sue scelte nei rapporti con le OO.SS. stesse e per la mancanza di prontezza nel risolvere alcune delle problematiche denunciate in passato. Sempre le OO.SS. hanno elencato una serie di tematiche da affrontare nei prossimi incontri, proprio come invito alla dimostrazione concreta e tangibile che i rapporti e le relazioni industriali sono positive e costruttive.

Pertanto le parti si sono lasciate con l’intenzione di calendarizzare una serie di incontri a partire dalla metà di ottobre, subito dopo la convocazione del CdA di Li-Nea, durante il quale la Direzione riceverà indicazioni precise sulla futura strategia aziendale (alla luce delle novità scaturite dalla gara regionale del tpl e dalle sue conseguenze). I primi temi che saranno affrontati saranno: l’aumento del buono pasto a 6 euro con l’utilizzo del titolo elettronico, l’assistenza sanitaria integrativa (a tal proposito, chi deve disdettare la vecchia polizza lo deve fare per scritto entro il 30 settembre!), il ripristino dell’accordo sullo straordinario disagiato a distanza di più di due ore dal turno di lavoro, alcune innovazioni organizzative, l’adeguamento dei tempi di percorrenza e la assunzioni in programma ad inizio 2018.

Firenze,  23 settembre 2017   –   Coordinatore FIT-CISL Firenze Gianluca Mannucci

Privacy Policy Cookie Policy