Verbale della riunione lavoratori ANAS compartimento Firenze

AnasIl giorno 24 febbraio 2016 si è riunito il direttivo dell’Anas compartimento di Firenze insieme agli iscritti, per fare il punto della situazione, anche rispetto ai progetti riorganizzativi presentati dalla società a livello nazionale. Alla riunione, oltre al responsabile della SAS aziendale Rafael Antonio Isoldi, erano presenti il segretario Generale della Fit/Cisl Toscana Stefano Boni e il Responsabile Nazionale Fit/Cisl dell’Area contrattuale Anas Rosario Fuoco.

Fra i temi affrontati, troviamo in particolare le problematiche emerse dal decreto del Ministro Madia dove, ancora una volta, la società Anas è confermata all’interno del perimetro della p.a. e quindi soggetta a tutti i vincoli ministeriali che impediscono quella dinamicità e flessibilità necessaria per essere efficiente ed efficace rispetto agli investimenti infrastrutturali e ai piani manutentivi stradali. Dopo il recupero inflattivo del 2010­2015, proseguono i tavoli per il rinnovo del CCNL 2016­2018 con l’obiettivo finale del contratto della viabilità che ricomprenda i lavoratori Anas e quelli delle Autostrade.

Insomma non abbassare la guardia e continuare nell’azione di sensibilizzazione del parlamento affinché ci si renda conto che l’Anas ed i propri dipendenti, pur svolgendo un lavoro pubblico, devono essere normati dal codice civile, alfine di essere competitivi, efficaci e veloci nell’eseguire le lavorazioni indispensabili per rendere un servizio ai cittadini.

Stefano Boni e Rosario Fuoco, rispettivamente fanno una panoramica sia della Regione sia a livello nazionale. Viene messo al centro il lavoro e l’occupazione e le prospettive di sviluppo dell’Anas; in particolare è stato messo in evidenza come per esempio le ex strade dell’Anas debbano essere riacquisite, con adeguati finanziamenti, per partire appunto con i lavori di risanamento finalizzato ad una maggiore sicurezza stradale. Anche in Toscana c’è né un gran bisogno; è necessario partire il prima possibile. Viene ribadita la massima fiducia nella struttura Anas Fit Cisl, garantendo tutto il sostegno possibile sia a livello Nazionale che Regionale.

Inoltre sono state messe in evidenza le difficoltà organizzative che sta attraversando la struttura fiorentina dell’Anas e, in questo contesto, è maturata l’idea che bisogna intensificare la nostra presenza ai tavoli di trattativa e in mezzo ai lavoratori. Pertanto il Responsabile Rafael Isoldi propone, in questa fase transitoria e fino al nuovo congresso della Fit/Cisl Toscana (primavera del 2017), di allargare il direttivo SAS, proponendo i seguenti collaboratori: De Blasi Carlo, Giacobini Saverio, Pratesi Lorenzo, Santoro Simone e Tavolaro Rossella. Nei tavoli di trattativa, Isoldi, sarà supportato da Saverio Giacobini, Rossella Tavolaro e Simone Santoro.

I lavoratori presenti condividono la scelta fatta e danno la propria collaborazione per essere di aiuto e stimolo, affinché la Fit/Cisl sia presente e partecipe e, sopratutto, vicino ai tanti lavoratori e agli iscritti.

Firenze 24 febbraio 2016 https://goo.gl/ymDJni La Segreteria Regionale

Privacy Policy Cookie Policy