Commissione Tecnica Manutenzione Rotabili

Manutenzione rotabili officina trenitaliaNella giornata del 15 novembre 2016, presso il Centro Studi Fit Cisl in Roma, si è riunita la Commissione Tecnica della Manutenzione Rotabili di Trenitalia.

L’incontro, molto partecipato, ha registrato la piena condivisione della posizione tenuta dalla Fit Cisl e dalle altre OO.SS. in merito all’attivazione delle procedure di raffreddamento per la definizione del CCNL e del C.A. Fs e per garantire le necessarie tutele al personale che deve transitare in Mercitalia ed al personale interessato da cambio appalto.

Nei numerosi interventi sono stati evidenziati elementi importanti che attengono al Piano d’Impresa della Società Trenitalia, su cui sono in corso incontri di approfondimento.

Dal dibattito è emersa la forte attenzione ai temi di scelta strategica per quanto riguarda i volumi di produzione e le attività in appalto, gli investimenti sugli impianti in funzione della collocazione del materiale rotabile e delle ricadute sul settore a seguito dell’entrata in servizio del nuovo materiale rotabile.

Sono stati evidenziati diverse criticità che caratterizzano in maniera comune molti territori, tra le quali le cattive e/o inesistenti relazioni industriali, il mancato rispetto degli accordi sottoscritti, la carenza di personale. In particolare sono state sottolineate le gravi problematiche presenti negli impianti derivanti dalla persistente indisponibilità dei ricambi a cui si è costretti a sopperire ricorrendo alla “cannibalizzazione” su altri mezzi o alla riparazione dei pezzi guasti determinando notevoli ripercussioni nei tempi di riconsegna dei materiali e sulla efficacia degli interventi.

Altri temi evidenziati riguardano gli aspetti inerenti la costituzione dell’Albo dei Manutentori e l’applicazione dei contenuti di alcune comunicazioni regolamentari. Dai partecipanti è venuta forte la richiesta di riuscire a fare chiarezza su talune criticità, ma anche la volontà di portare avanti delle proposte per intervenire in maniera risolutiva, lamentando il fatto che in talune realtà la dirigenza societaria non pone la necessaria attenzione.

La commissione ha sollecitato la Segreteria Nazionale ad intraprendere tutte le iniziative volte al rilancio di un settore quale quello della manutenzione che è strategico per la produzione del prodotto treno e che ha contribuito in maniera determinante al raggiungimento dei lusinghieri risultati ottenuti dalla Società.

Privacy Policy Cookie Policy